martedì 18 dicembre 2012


Il Segretario Generale della UGL, Giovanni Centrella, premia Alessandra Cirelli, lavoratrice del settore sanità, per aver condotto numerose battaglie a tutela dei diritti dei disabili.


Alessandra Cirelli, operatrice della sanità privata e sindacalista dell’UGL di Caserta, ha ricevuto il premio della Fondazione Città Nuove, nell’ambito della manifestazione “Dai territori, valori, coesione e sviluppo..insieme’, che si è tenuta giovedì 13 presso l’Agorà Morelli di Napoli e che ha visto la partecipazione del Segretario Generale della UGL Giovanni Centrella e della Presidente della Regione Lazio Renata Polverini.

Nelle motivazioni Salvatore Ronghi, esponente del direttivo nazionale di Città Nuove ed ex vice presidente del consiglio regionale, ha sottolineato l’impegno e la tenacia della sindacalista in numerose battaglie contro l’abusivismo, il lavoro nero, l’utilizzo improprio degli ammortizzatori sociali e per la tutela dei disabili, in un territorio dove lottare per i diritti dei più deboli e per la legalità è ancora troppo spesso una colpa! Dopo aver vinto per ben due volte cause in tribunale, è stata recentemente licenziata per ben due volte nell’arco di pochi giorni…

Nell’arco della Manifestazione sono stati premiati anche Nicola Esposito, ricercatore presso il Laboratorio di ematologia oncologica del Centro di Ingegneria di Napoli ed il Cardinale Crescenzo Sepe, ed è stato presentato un patto etico e sociale per la rinascita economica e morale di Napoli, della Campania e dell'intero Paese, volto a ristabilire una corrispondenza reale fra i bisogni dei cittadini e della collettività e l’impegno dei politici, eletti a rappresentarli.

Nessun commento: