venerdì 30 dicembre 2011

Barbara D'Urso a Caserta incontra la UGL

“Tanto poi esce il sole” è la frase presa in prestito dai Sindacalista della UGL, impegnati e speranzosi per la ripresa del Paese.




. Tanto poi esce il sole”, è il libro che l'attrice e conduttrice televisiva Barbara D’Urso ha presentato lo scorso 23 dicembre a Caserta, nella sala consiliare di Palazzo Castropignano ,alla presenza del Sindaco Pio del Gaudio del Segretario Provinciale UGL Caserta Sergio D’Angelo e dalla responsabile Provinciale autonomie locali UGL Caserta Angelica Pizzuti.Questo l



,L'attrice e conduttrice televisiva non si era mai messa così tanto in gioco. Questo libro, commovente e intenso, porta alla luce le sue ferite più intime, i suoi dolori più segreti. Ma mai la sofferenza è fine a se stessa: in ogni pagina, anche la più tragica, passa una vena di forza, la spinta a reagire, a tirare su la testa, a guardarsi intorno e poi dentro di sé, e a sorridere. A tenere sempre viva la speranza che qualunque cosa accada, alla fine poi esce sempre il sole.



"Chi si metterà a leggere queste pagine,- ha raccontato la D'Urso -forse sarà un po' spiazzato, almeno all'inizio. Forse non ritroverà subito la Barbara d'Urso che è abituato a conoscere dalla televisione e dai giornali. Imparerà invece a conoscere 'Carmelita', la bambina che ero, l'adolescente che sono stata, e poi la giovane donna che ha imparato a mordere la vita, a cadere, a rialzarsi, a fallire, a vincere. Quando ho cominciato a scrivere questo libro, non avevo idea di quello che mi aspettava. Un libro su di me. Che non fosse, però, la mia autobiografia. Che ci vuole, mi sono detta? Ci vuole molto, moltissimo dolore. Per me tutto questo è stato importante, ma difficilissimo. Talmente difficile da dover chiedere un aiuto, un grande aiuto, all'unica persona che poteva darmelo: mia madre, la mia adorata mamma, che mi ha lasciata quando avevo solo undici anni, dopo una malattia devastante durata più di tre anni. Ho chiesto aiuto a lei, cui mi rivolgo in una lunga lettera appassionata e dolorosa, a tratti, divertita e allegra, in altri".







“Tanto poi esce il sole” è la frase presa in prestito dai Sindacalista della UGL, impegnati e speranzosi per la ripresa del Paese.

Nessun commento: