mercoledì 15 ottobre 2008

I.n.p.s.- La Ugl Caserta si mobilita




In data 10/10/2008 si è svolta a Roma, presso la Direzione generale dell’Inps, un’assemblea sindacale, alla quale tra le diverse sigle convenute hanno preso parte anche le Rappresentanze Sindacali Unitarie della Ugl Caserta Sergio D’Angelo e Monica D’Annolfo, sostenute da circa 150 colleghi intenzionati a far sentire la propria voce. Motivo della protesta la critica al decreto Brunetta/Tremonti, convertito in legge 133/2008, già in atto da Luglio.
La delegazione ha partecipato al dialogo con i vertici dell’Amministrazione sulle delicate problematiche che si prospettano a seguito dell’entrata in vigore della legge in questione; dialogo sfociato nella presa di coscienza e nell’impegno del Commissario Mastrapasqua affinché vengano reperiti i fondi necessari al finanziamento del salario accessorio 2009. Il Segretario provinciale U.g.l. Caserta Sergio D’Angelo spiega : “Da Gennaio 2009 il sistema premiale, adottato dall’I.n.p.s. già da tempo, sarà esteso anche agli altri enti pubblici e amministrazioni dello Stato. Tuttavia all’aumento della produttività non corrisponde un vero aumento delle risorse, si parla infatti di tagli alle spese. Il sistema diventa sperequativo, discriminatorio e porterà ad una riduzione dei salari di circa 500 Euro al mese. Pur condividendo una riorganizzazione del Pubblico Impiego” conclude il sindacalista “non condivido il sistema adottato nella normativa. Non è giusto intaccare le retribuzioni di chi onestamente svolge la propria attività.” Le agitazioni nel settore pubblico non finiranno qui, a breve infatti è prevista una nuova mobilitazione per il rinnovo dei contratti.

Nessun commento: