domenica 9 dicembre 2007

I CONFERENZA PROGRAMMATICA DELLA UGL DI CASERTA















I CONFERENZA PROGRAMMATICA DELLA UGL DI CASERTA

“Novembre 2005 – Novembre 2007,Analisi e Proposte. Le sfide della UGL per il 2008“



Conclusasi nella tarda serata di Venerdì la I Conferenza Programmatica della UGL di Caserta.
Il Segretario Provinciale della UGL di Caserta Sergio D’Angelo ha cominciato i lavori con un’analisi dettagliata dei due anni trascorsi alla guida del sindacato esprimendo pubblicamente la soddisfazione per i traguardi raggiunti e per le mille difficoltà superate.
Non ultimo quello delle elezioni RSU del Pubblico Impiego, che hanno visto ancora una volta, il consolidarsi della UGL sul territorio Casertano con l’elezione di circa 100 RSU ed una percentuale di circa il 27%.
Un’analisi quindi, soddisfacente legata alla crescita che abbiamo avuto, continua Sergio D’Angelo, crescita di iscritti, crescita mediatica che ha visto la nascita di un Blog (http://uglcaserta.blogspot.com), e la creazione di un sito tutto nostro
http://www.uglcaserta.eu/, con i quali abbiamo inteso comunicare con tutti accorciando le distanze; crescita di rappresentatività sul territorio, testimoniata dall’apertura delle Sedi Zonali di Maddaloni, di Capua, di un’altra sede a Caserta, in prossimità del Centro direzionale di San Benedetto, a Rocca D’Evandro e Villa Literno.
È seguito il dibattito che ha visto gli autorevoli interventi di Diana Alessandro Segretario Provinciale UGL Agenzie Fiscali, Rauso Concetta Responsabile Scuola, Concilio Antonio Responsabile Metalmeccanici, Gaudiosi Maria Responsabile Sanità Privata, Trapassi Enrico Responsabile Provinciale ALE UGL, Palumbo Ferdinando Segretario Provinciale Alimentaristi, Tavoletta Tammaro Segretario Regionale Energia e Celentano Gustavo Responsabile Organizzativo; interventi tutti rivolti alle cose da mettere in campo nel 2008 per sconfiggere i mali del nostro territorio.
La stesura quindi di un documento programmatico per il 2008 rivolto a quelli che sono i problemi storici e contemporanei ai quali la UGL di Caserta ha deciso di porre la massima attenzione.

lunedì 3 dicembre 2007

LA UGL DI CASERTA PER SUD MIGLIORE






Con Renata Polverini - Segretario Generale della UGL - a Napoli per ripristinare al SUD più sicurezza più legalità.




Una delegazione dell'Unione Territoriale della UGL di Caserta interviene alla II Conferenza Programmatica di Alleanza Nazionale tenutasi a Napoli lo scorso sabato.

Della delegazione han fatto parte Sergio D'Angelo Segretsrio Provinciale della UGL di Caserta, Ferdinando Palumbo Segretario Provinciale degli Alimentaristi della UGL e Alessandra Giannini Responsabile Pari Opportunità della Federazione Alimentaristi.

Tra gli intervenuti anche Roberto Desiderio, il primo degli eletti all'Amministrazione Provinciale di Caserta come RSU della UGL.

martedì 20 novembre 2007

IPERION CASERTA - PER NATALE FIOCCANO LICENZIAMENTI


Sergio D’ANGELO (UGL-Caserta) : L’inevitabile è accaduto – Per Natale fioccano lettere di licenziamento per i lavoratori dell’Iperion.



Ogni tentativo è risultato vano, lo afferma Carmine Cimmino Segretario Provinciale della UGL Commercio di Caserta. Per i lavoratori del Centro Commerciale Iperion di Caserta cominciano a fioccare lettere di licenziamento nonostante tutti i tentativi messi in campo dalla UGL, l’unico sindacato che dal primo momento ha solidarizzato con i lavoratori, chiedendo più volte un incontro con le istituzioni per trovare un’ipotetica soluzione. Istituzioni che non hanno esitato a mostrarsi latitanti ed insensibili al futuro degli stessi.
Sulla vicenda è intervenuto anche Sergio D’Angelo Segretario Provinciale della UGL di Caserta che in una nota ha dichiarato:” Tutto ci auspicavamo tranne che a pagare, per colpe altrui, fossero stati ancora un volta i lavoratori, vittime inconsapevoli di un diatriba politica. Ci dispiace che per loro si intravedono tempi duri ed il fatto che accade in prossimità delle festività natalizie ci rattrista ancor di più. A loro va tutta la nostra solidarietà e comprensione. Continueremo ad essere al loro fianco con il vigile operato del Segretario di Categoria Carmine Cimmino che già sta studiando possibili soluzioni a tale vicenda”. Eppure bastava poco – continua Sergio D’Angelo – per sistemare la vicenda senza condannare centinaia di famiglie ad un futuro poco roseo, forse un po’ di buona volontà da parte della politica avrebbe potuto portare ad una pacifica risoluzione del problema. Interesseremo tutte le istituzioni competenti affinché ciò avvenga.

martedì 13 novembre 2007

E’ SCANDALOSO QUELLO CHE ACCADE AL BRICOVERDE S.R.L. DI CAPODRISE.


Lo ha dichiarato Sergio D’Angelo – Segretario Provicniale della UGL di Caserta – in relazione alla vicenda del dipendente Maccariello Clemente.
Quest’ultimo venne licenziato in data 10/03/2005 e nonostante la definitiva sentenza del 18/05/2007 che stabilva la reintegra definitiva del lavoratore nel posto di lavoro ed il risarcimento del relativo danno, ad oggi l’Azienda non ha ancora provveduto ad attuare la sentenza..
“ è veramente scandaloso che per un licenziamento illeggittimo si sia costretti a rimanere per oltre due anni e otto mesi fuori dal mondo del lavoro” afferma Sergio D’Angelo Segretario Provinciale della UGL di Caserta, Sindacato che ha seguito la vertenza, che continua: ” durante l’intera fase del processo, come O.S. abbiamo avuto modo di avvertire le sofferenza del lavoratore il quale, coniugato e padre di due figli di 3 e 5 anni era improvvisamente rimasto privo dell’unica fonte di reddito e della mancanza dei mezzi necessari per soddisfare le improrogabili necessità alimentari, senza peraltro riuscire a reperire un’altra occupazione. Tale dato estremamente negativo, nella nostra provincia investe migliaia di lavoratori i quali, avendo perso il proprio lavoro a causa della ormai perenne crisi occupazionale ed economica, sono nella impossibilità di reinserirsi in un circuito lavorativo, che diventa di giorno in giorno più ristretto, favorendo solo lavoro nero e mal pagato, a discapito della dignità e sicurezza del lavoratore.”.
Ma la cosa inaccettabile è che al danno si aggiunga la beffa. Infatti non si riesce a comprendere perché, anche a seguito di una sentenza definitiva la Società BRICOVERDE S.R.L. DI CAPODRISE si ostina a non voler ridare al Maccariello la propria dignità di lavoratore.

Come organizzazione Sindacale, conclude Sergio D’Aangelo, continueremo ad assistere il lavoratore con tutti gli strumenti in nostro possesso.

mercoledì 7 novembre 2007

NOI C'ERAVAMO



CASERTA C'ERA....................




ED ORA .... TUTTI A CASA!!!!!!!!!!!!!!!!!!

martedì 6 novembre 2007

ELEZIONI RSU ENTI LOCALI



ELEZIONI RSU ENTI LOCALI

19/22 NOVEMBRE 2007

ALL'AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI CASERTA
VOTA LA LISTA S.U.L.P.M.


ESPRIMI 2 PREFERENZE TRA I SEGUENTI CANDIDATI:
  1. PIZZUTI ANGELICA
  2. IOANNONE LUIGI
  3. DESIDERIO ROBERTO
  4. DEL MUTO CLAUDIO
  5. CORVINO FRANCO
  6. DI NISIO SAVERIO
  7. VANORE SILVESTRO
  8. CAPUANO GAETANO
  9. DI MATTEO ANNAMARIA
  10. DEL PRETE ANTONIO
  11. IACULO GIUSEPPE
  12. DI SCIORIO ANTONIO

VOTA LISTA S.U.L.P.M.

lunedì 5 novembre 2007

MEZZOGIORNO TRADITO:


MEZZOGIORNO TRADITO:
UNA FINANZIARIA 2008 CHE CANCELLA IL SUD,
DAGLI ENTI LOCALI SOLO DEBITI E NIENTE SVILUPPO


Mercoledì 7 novembre alle ore 15.00
corteo a Napoli DA Piazza Municipio
comizio conclusivo a S. Lucia
(Palazzo Giunta Regione Campania)
con il Segretario Generale UGL
RENAta polverini

SCENDIAMO IN PIAZZA PER:

IL LAVORO
- politiche di sviluppo per la creazione di nuovi posti di lavoro
- tutela dei livelli occupazionali dei settori in crisi (industria, turismo, commercio e servizi)
- ottenimento di un salario per vivere e non sopravvivere

I GIOVANI
- politiche concrete contro il precariato e l’emigrazione soprattutto di giovani “ cervelli “

LA SICUREZZA
- garanzie di legalità per le imprese che investono nel Sud
- provvedimenti immediati per la sicurezza dei cittadini contro la microcriminalità

sabato 3 novembre 2007

NON MANCATE


Il 7 novembre si manifesta per dire basta.....

TUTTI A CASA questo è lo slogan che dovremo usare!!!!!!!

E' palese a tutti che da Caserta ci muoveremo in tanti per dire:


  • Basta con l'emergenza immondizia......

  • Quali progetti per la reindustrializzazione.....

  • Cosa facciamo per il caro prezzi?

  • Quanto altro ancora dobbiamo aspettare per non dover parlare di malasanità??????

  • Quante altre volte dovremo essere ancora traditi da un Governo che si dimentica del SUD nella manovra Finanziaria 2008?

  • Parliamo di sicurezza, vogliamo vivere tranquilli!!!!!!!

Allora, intervenite in massa, ci vediamo alle ore 15.00 a Napoli - Piazza Municipio, tutti dietro lo striscione UGL - CASERTA.


UN SOLO GRIDO: ............TUTTI A CASA!!!!!

martedì 30 ottobre 2007

SI MANIFESTA IL 7 NOVEMBRE

IL 7 NOVEMBRE INTERVENITE IN MASSA
LA UGL MANIFESTA A NAPOLI

INTERVENITE TUTTI . CI VEDIAMO ALLE ORE 15.00 IN PIAZZA MUNICIPIO.

domenica 28 ottobre 2007

Festa Tricolore di Santa Maria a Vico


La U.G.L. di Caserta incontra i giovani di A.N. di Santa Maria a Vico.
L'Unione Territoriale della U.G.L. di Caserta ha presenziato alla Festa Tricolore di S.Maria a Vico, con uno stand che suscitato l'interesse dei numerosi partecipanti alla manifestazione.
Nella giornata di Sabati 27, il Responsabile Provinciale della UGL Alimentaristi ha partecipato all'interessante dibattito con i giovani di Alleanza Nazionale, nella persona di Fabio Febbraio e il dirigente cittadino dei giovani dell'UDC, che ha affrontato, tra gli altri, temi scottanti quali il lavoro precario ed il caro vita. E' emerso a chiare lettere l'esasperazione di chi ormai no riesce ad arrivare nemmeno alla .....famosa seconda settimana e la necessità di un necessario cambiamento.
Il Segretario Provinciale della UGL Sergio D'Angelo ha presenziato per l'intera giornata di Domenica 28 lo stand della UGL, fornendo ai tanti partecipanti elementi utili sul mondo del lavoro e invitando tutti alla manifestazione del 7 novembre a Napoli.
La UGL provinciale, nel ringraziare per l'opportunità di partecipazione si complimenta con gli organizzatori per l'ottima riuscita della manifestazione.

venerdì 26 ottobre 2007

La UGL in piazza il 7 Novembre 2007


La U.G.L. manifesta per lo SVILUPPO e l'ECONOMIA DELLA REGIONE CAMPANIA.
Mercoledi 7 Novembre 2007 la UGL sfilerà per le vie di Napoli per manifestare per lo sviluppo e l'occupabilità della Regione Campania.
Il concentramento è previsto per le ore 15.00 a Piazza del Plebiscito, mentre da Caserta gli autobus partiranno alle ore 14.00 dal piazzale antistante la stazione ferroviaria.
Il corteo muoverà per le strade di Napoli fino al piazzale antistante la Giunta Regionale a S. Lucia dove la manifestazione si concluderà con il comizio del Segretario Generale della UGL RENATA POLVERINI.
Intervenite in massa, questo l'appello del Segretario Provinciale della UGL di Caserta Sergio D'Angelo.
Bisogna essere in tanti contro il malgoverno regionale.
Prenota il tuo posto sul bus telefonando al n. 0823/325194 entro il 3/11/2007.

giovedì 25 ottobre 2007

RENATA POLVERINI A CASERTA

Il Segretario Generale della UGL Renata Polverini sarà a Caserta Sabato mattina per partecipare al IX forum della piccola industria.
Della delegazione faranno parte il Segretario Territoriale della UGL di Caserta Sergio D'Angelo e Ferdinando Palumbo Segretario Provinciale della UGL Alimentaristi di Ceserta, oltra al Segretraio Regionale Enzo Femiano ed il Segretario Confederale Salvatore Ronghi.

mercoledì 24 ottobre 2007

Ecco i candidati UGL presso INPS di Caserta

VOTA 19-22 novembreLA LISTA DEI CANDIDATI UGL
SCEGLI TRA I SEGUENTI NOMINATIVI:

D'ANGELO SERGIO
D'ANNOLFO MONICA
UOMO MARIA
ASSIRELLI ATTILIO
IANNOTTA ORNELLA
D'ANGELO DOMENICO
LAZZARIS LUIGI
PROSPERI MAURO
DI MEO ANTONIO
LOMBARDI PALMA
DI LOLLO GIOVANNANTONIO
CECERE LORENZO
DI ROSA ANDREA

si esprimono 2 preferenze

PALUMBO - UGL ALIMENTARI , SCRIVE A CONFINDUSTRIA

Caserta - Le problematiche della industria Lattiero-casearia casertana ed in particolare le tematiche relative alla produzione ed alla commercializzazione della mozzarella di bufala, sono al centro dell'attenzione della scrivente O.S. La Federazione provinciale alimentaristi della Ugl Caserta ha prestato particolare attenzione alla notizia apparsa sulla stampa locale e nazionale secondo la quale, parte della produzione di mozzarella dop verrebbe effettuata con latte di dubbia provenienza; ci dichiariamo preoccupati per il possibile scadimento di un prodotto d'eccellenza e per la relativa e negativa ricaduta occupazionale che questa vicenda potrebbe causare. Avendo appreso con serio interesse che l'assemblea di Confindustria Caserta del 18 Ottobre 2007 ha affidato il compito di elaborare un pacchetto di iniziative finalizzate al rilancio del settore, formuliamo la nostra disponibilità-volontà ad aprire un tavolo di discussione atto a ricercare in sinergia ricette comuni per il rilancio del settore stesso.E' questo il testo di una lettera che il Segretario della Federazione Alimentaristi della Ugl Ferdinando Palumbo farà recapitare al Dott. Giuseppe Mandara (Confindustria Caserta) ed all' Avv. Raffaele Garofano (Presidente Anasb). "Siamo convinti - spiega Palumbo - che assieme si possa tracciare la rotta per uscire da qualunque emergenza; sarebbe un risultato importante se tutte le parti interessate trovassero un accordo atto a contrastare le cattive abitudini che umiliano le professionalità imprenditoriali ed operative del nostro territorio e non consentono il lancio ed il rilancio dei nostri prodotti più rappresentativi. I produttori di mozzarella di bufala non possono farsi ammaliare dalle sirene della competitività e dai bassi costi di produzione, la qualità ha bisogno di rigidi protocolli, che magari aumentano il costo finale, ma che fanno di un prodotto un prodotto di eccellenza."

martedì 23 ottobre 2007

Accordo ex 3m - ITP Spiraglio per i lavoratori




Sergio D’ANGELO (UGL-Caserta) : Finalmente un nuovo spiraglio per gli i lavoratori EX 3M – ITP. La UGL sottoscrive l’aggiornamento del Protocollo d’Intesa
Finalmente un nuovo spiraglio per i lavoratori ex 3M – ITP, questo è quanto ha dichiarato il Segretario Provinciale della UGL di Caserta all’indomani della firma dell’aggiornamento del Protocollo d’Intesa del 04/04/2006.
La UGL, presente in delegazione con il Segretario Nazionale dei Chimici Mauro Sabbi ed il Segretario Provinciale UGL-Chimici di Caserta Livio Marrrocco al tavolo tecnico, tenuto ieri a Roma, dopo ore estenuanti di discussioni ha sottoscritto nuovamente l’accordo, con il quale grazie a due gruppi di investitori per almeno 140 unità lavorative si ricomincia ad intravedere un futuro lavorativo.
È importante, afferma il segretario della Ugl Chimici di Caserta, Livio Marrocco che il Governo e tutte le parti sociali presenti sul territorio continuino a prestare la massima attenzione e collaborazione per portare a realizzazione i contenuti dell’accordo, mentre continua Sergio D’Angelo Segretario Provinciale della UGL di Caserta è di fondamentale importanza l’intesa già raggiunta con la BST e l’accordo che con essa verrà formalizzato entro il 30/11/2007 dove di sicuro, oltre alla garanzia dello svolgimento dell’attività produttiva, altre unità ex 3M potrebbero essere riassorbite.

CASERTA, 23/10/2007

lunedì 22 ottobre 2007


DOCUMENTO CONGIUNTO DELLE ORGANIZZAZIONI SINDACALI E DELLE RAPPRESENTANZE MILITARI DEL COMPARTO DIFESA E SICUREZZA
Sergio D’Angelo UGL Caserta – Solidarizza con le forze dell’ordine


Forse per la prima volta le organizzazioni sindacali e le rappresentanze militari del Comparto Sicurezza e Difesa, si trovano insieme ad indicare congiuntamente le richieste ritenute necessarie in relazione al senso di disagio che attualmente pervade il personale.
Tale situazione discende dalla grande attesa che la firma delle linee guida del “patto per la sicurezza” sottoscritto nel luglio 2007 dal Presidente del Consiglio.
Un “patto” in funzione del quale era stato firmato il contratto collettivo di lavoro per il biennio 2006/2007 e che era stato accettato, con responsabilità e disponibilità da tutte le parti sociali, quale rilevante opportunità per tutta la collettività nella prospettiva di coniugare l’incremento dei livelli di efficienza con il miglioramento delle condizioni lavorative del personale, le cui retribuzioni e le cui condizioni lavorative, nel corso degli ultimi anni, sono state fortemente erose.
La fiducia, peraltro, è venuta meno alla lettura dei contenuti del disegno di legge finanziaria per l’anno 2008, da cui emerge una decisa carenza di risorse destinate al personale delle Forze Armate e delle Forze di Polizia.
Contestualmente, peraltro, le sottoscritte organizzazioni sindacali e rappresentanze militari del Comparto Sicurezza e Difesa non possono fare a meno di prendere atto positivamente della più volte dichiarata volontà del Governo di garantire il raggiungimento di più elevati standard di sicurezza e difesa per migliorare la qualità della vita dei cittadini, consentire un maggiore sviluppo economico, soprattutto nelle aree del Paese più esposte ai fenomeni criminali, e tutelare gli interessi di sicurezza internazionale.
In questa situazione di incertezza sulle reali volontà e sugli obbiettivi da perseguire nel settore da parte del Governo, si ribadiscono con forza gli obbiettivi che le organizzazioni sindacali e le rappresentanze militari dell’intero Comparto ritengono di assoluta priorità:

lo stanziamento di risorse adeguate per aprire il tavolo negoziale finalizzato al rinnovo del contratto collettivo di lavoro del Comparto Sicurezza e Difesa per il biennio 2008/2009.
una norma che dia concretezza al concetto astratto di “specificità” del Comparto Sicurezza e Difesa con relativo adeguato stanziamento economico per il biennio 2008/2009, che valorizzi tale peculiarità lavorativa del Comparto Sicurezza e Difesa;
una ulteriore somma non inferiore a quella già accantonata dalla precedente legislatura, per la riforma ordinamentale delle carriere alla quale si dovranno aggiungere quelle che troveranno finanziamento negli anni successivi;
l’avvio immediato delle procedure di attuazione della previdenza complementare per gli operatori dell’intero Comparto sicurezza e difesa, così da garantire condizioni adeguate di tutela previdenziale nei confronti di operatori particolarmente esposti a rischi per l’incolumità fisica nel corso dell’intera vita lavorativa.
la risoluzione dei problemi di “precariato” relativi all’ attuale condizione di centinaia di operatori della difesa, analogamente a quanto già disposto per altri settori del pubblico impiego.
Si resta in fiduciosa attesa di una risposta positiva a tali richieste in assenza delle quali nonostante l’elevato senso istituzionale finora dimostrato dagli operatori del Comparto, non potranno che essere indotti ad intraprendere, compatibilmente con lo specifico status giuridico delle singole specificità, le iniziative di protesta ritenute necessarie.

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare alla manifestazione, a sostegno di chi lavora per proteggerci, che si terrà a Napoli nel mese di Novembre.

COORDINAMENTO PROVINCIALE MINISTERO DIFESA - CASERTA

AL CAPO CENTRO DOCUMENTALE
DI CASERTA
Caserta 22/10/2007

Oggetto: Disegno di legge d'iniziativa dei senatori PISA, BRISCAMENAPACE, GIANNINI, IOVENE, NIEDDU, RUSSO SPENA E ZANONE (N.1412) - Disposizioni per l'inquadramento di alcune categorie di personale precario nei ruoli civile del Ministero della Difesa.

In merito al Disegno di legge di cui in oggetto, l'ufficio Centrale di Bilancio ha investito la Direzione Generale per il Personale Civile di acquisire, tramite gli Enti/Comandi, i dati riguardanti i lavoratori già in servizio con contratto atermine, alle dipendenze di cooperative per l'espletamento di attività previste nel livello V del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro della Federazione Impresa di Servizio (FISE).
In particolare, al fine di poter determinare l'onere finanziario derivante dalla eventuale approvazione e applicazione del citato disegno di legge, gli Enti/Comandi devono provvedere alla compilazione di un prospetto dove vanno elencati:
- i nominativi dei lavoratori interessati;
- qualifica FISE;
- attività lavorativa svolta;
- nome della ditta da cui dipende il lavoratore;
- oggetto del contratto d'appalto con la Ditta;
- il livello di inquadramento FISE.

Per quanto sopra, la scrivente O.S. chiede di essere posta a conoscenza se Codesto Centro sia stato invitato dalle SS.AA. a produrre apposito monitoraggio e, eventualmente, delle iniziative che intende mettere in atto, considerata l'attività lavorativa svolta da personale precario all'interno del Centro.

Antimo Barbieri
Coord. Prov.le UGL DIFESA

domenica 21 ottobre 2007

ITP ex 3m

COMUNICATO STAMPA

D’ANGELO (UGL) : EX 3M – ITP ANCHE LA UGL DOMANI AL MINISTERO
Anche la UGL di Caserta sarà presente domani a Roma, al tavolo tecnico che da mesi sta studiando una possibile soluzione per il futuro lavorativo degli ex operai 3M di San Marco Evangelista.
E' grave che anche questa finanziaria non preveda particolari provvedimenti per il risanamento delle aree industriali in crisi della provincia di Caserta. E' quanto dichiara il segretario della Ugl di Caserta, Sergio D’Angelo che ribadisce la stranezza, proprio in considerazione della presenza di un accordo siglato circa un anno fa dal Governo con solo alcune delle parti sociali presenti sul territorio casertano, secondo il quale si sarebbero risolti tutti i problemi per i lavoratori avvolti da questa tremenda crisi come quelli della ex 3M, della IXFIN e di tante altre aziende ormai improduttive. È strano, continua, che a distanza di un anno circa, di quell’impegno preso a Caserta non si sappia proprio nulla, né sull’attuazione né sui contenuti.
Quindi per questi lavoratori oltre il danno la beffa.
''Quello che temevamo - spiega D’Angelo - e' accaduto. La politica del governo Prodi dimostra ancora una volta di dimenticare il nostro meridione e soprattutto gli impegni presi”.
La delegazione UGL, continua Sergio D’Angelo, siederà a quel tavolo con l’intento di salvaguardare il futuro dei tanti lavoratori da mesi senza fonte di sostentamento e di chi, lavorando in aziende circostanti, temono che questa situazione possa danneggiare anche le proprie realtà lavorativa ''.
Ci piace, conclude Sergio D’Angelo, mantener fede agli impegni da noi presi con alcuni lavoratori ex 3M che nonostante la grave situazione ci rivolgono manifestazioni stima e li invitiamo a partecipare alla grande manifestazione prevista per il prossimo Novembre a Napoli.
CASERTA, 21/10/2007

lunedì 15 ottobre 2007

RSU PUBBLICO IMPIEGO

La UGL di Caserta è impegnata nella presentazione delle liste per il rinnovo delle RSU nel Pubblico Impiego.
Si invitano i lavoratori dei Comparti coinvolti a candidarsi nelle nostre liste

Nasce il blog della UGL CASERA

Si da oggi l'avvio a questo nuovo strumento di comunicazione.
La UGL è un sindacato a disposizione di tutti e s trova in via Roma n. 8 a Caserta.
Questi sono i recapiti:
0823/325194 - 326155
fax: 0823/220457
segreteria@uglcaserta.191.it

ACCORRETE IN MASSA